I cani possono mangiare la zucca

I cani possono mangiare la zucca?

L’autunno è ormai alle porte e se vi state chiedendo – Posso dare un po’ di zucca al mio cane? – la risposta è assolutamente sì!

La zucca è un ottimo e sano snack da dare al cane, aggiunge un certo valore nutrizionale alla sua dieta, può aiutare ad alleviare ed a migliorare determinati problemi di salute. Ma è bene aggiungerla in modo sicuro e con moderazione.

In questo articolo scopriremo insieme le caratteristiche, le proprietà curative di questo alimento ed in che modo può essere somministrato ai nostri cani.

Che cos’è la zucca?

La zucca è un frutto arancione, ricco di nutrienti, che fa parte della famiglia delle Cucurbitaceae.
Di cui fanno parte anche altri tipi di frutta e verdura come la zucca gialla, il cetriolo, il melone ed altre piante rampicanti con un grande sviluppo orizzontale.
La maggior parte delle zucche esternamente sono gialle o arancioni ed internamente sono cave, con numerosi semini bianchi incastonati in una struttura a ragnatela.

Nonostante da un punto di vista nutrizionale la zucca venga ritenuta un ortaggio, tecnicamente è un frutto in quanto contiene dei semi.

Le zucche sono originarie del Nord d’America e sono uno dei frutti più conosciuti al mondo a causa della loro popolarità durante due festività americane – Il Ringraziamento ed Halloween.

Proprietà nutrizionali e benefici della zucca

Le zucche sono incredibilmente nutrienti, presentano un contenuto calorico alquanto basso ed un elevato contenuto di vitamine, minerali ed antiossidanti. Tra questi:

  • Vitamina A
  • Vitamina C
  • Potassio
  • Luteina
  • Vitamina E
  • Ferro
  • Zinco
  • Acido folico
  • Niacina, acido pantotenico, vitamina B6 e tiamina

I cani possono mangiare la zucca

La zucca ha un sapore particolarmente gradito alla maggior parte dei cani e può costituire un ottimo e nutriente snack ipocalorico.
Il suo contenuto del 90% di acqua può essere utile nel favorire l’idratazione in quei soggetti che necessitano di incrementare l’assunzione di liquidi o per prevenire lo sviluppo di eventuali segni di disidratazione.

Nonostante siano stati condotti diversi studi inerenti agli effetti positivi che la zucca può avere sulla salute dell’uomo, non ci sono molti studi inerenti agli effetti sui cani.
Qualcuno però ce n’è! Come quello che ci dice che integrare la dieta di un cane in sovrappeso con della zucca aiuta il soggetto in questione a perdere peso più velocemente. La zucca infatti, secondo i ricercatori, favorisce e migliora la digestione (Mitsuhashi et al. 2008).

La zucca ha un sapore particolarmente gradito alla maggior parte dei cani e può costituire un ottimo e nutriente snack ipocalorico.

Zucca e problemi gastroenterici

La zucca contiene fibre solubili che, assorbendo acqua in eccesso nel tratto digestivo, possono ridurre e alleviare la diarrea.  

Può sembrare un controsenso ma in realtà l’elevato contenuto di fibre può agire anche come lassativo, il che può essere di enorme aiuto per i cani più anziani e che soffrono di stitichezza.
Un aumento dei livelli di fibre favorisce la formazione di feci più dure che a loro volta impongono alle pareti del colon una certa contrazione muscolare che favorisce lo spostamento delle sostanze di scarto dall’apparato digerente all’apparato escretore.

Le fibre presenti nella zucca possono fungere anche da prebiotici, e pertanto stimolano e favoriscono la crescita di batteri buoni a livello intestinale. Sono molto utili anche per eliminare i batteri cattivi in quanto abbassano i livelli di pH nell’intestino e forniscono ai batteri buoni tutti i nutrienti di cui hanno bisogno.

Come somministrare la zucca al cane?

Come tutti gli ortaggi consentiti nella dieta del nostro cane, anche per la zucca è consigliabile una somministrazione dopo la cottura e dopo essere stata frullata, in quanto cruda potrebbe risultare difficile da digerire.

Non tutte le parti della zucca sono commestibili, per cui è bene somministrarla privata della buccia e della polpa interna.

Ora sappiamo che i cani possono mangiare la zucca. Ma ci sono effetti collaterali?

Dare della zucca al proprio cane come parte integrante di un piano nutrizionale o come snack non comporta alcun effetto collaterale, l’importante è farlo con moderazione.

Dobbiamo sempre tenere a mente tuttavia, e questo vale per qualsiasi nuovo alimento che introduciamo nella dieta del nostro amico a quattro zampe, che la zucca potrebbe causare dei disturbi gastrointestinali se non viene aggiunta in modo graduale alla dieta.

Troppe fibre assunte tutte in una volta potrebbero dare qualche disturbo. Pertanto questo nuovo alimento va introdotto gradualmente nella dieta, procedendo poco per volta e con piccole quantità così che si possa abituare al meglio.

È di fondamentale importanza dare al proprio cane solo della zucca fresca o cotta. Vanno evitati invece preparati a base di zucca contenenti spezie, aromi ed altri conservanti aggiunti.

Inoltre NON vanno mai date al cane le foglie o il picciolo delle zucche. Sono ricoperti da una peluria molto sottile ma tagliente che se ingerita potrebbe irritare la bocca, la gola ed il tratto digerente del cane.

Evitiamo inoltre di dare al cane le zucche che abbiamo intagliato per Halloween, soprattutto se sono passate settimane dai festeggiamenti!

In conclusione, i cani possono mangiare la zucca? La possono consumare con una certa regolarità?
La risposta è sì, con tutte le considerazioni che abbiamo fatto fino ad ora.

I cani possono mangiare la zucca senza troppi problemi. L’importante è che si tratti di zucca fresca, cotta , frullata e che questo alimento venga introdotto in modo graduale nella loro dieta.

Articolo della Dr.ssa Laura Mancinelli, DVM

cerca

leggi di più

  • inSilvia Bernabucci

    Cannabis terapeutica in medicina veterinaria

    La Cannabis terapeutica è una pianta ricca di proprietà medicinali, anche in Medicina Veterinaria. In questo articolo approfondiamo brevemente la parte di botanica, del sistema endocannabinoide che permette il suo utilizzo medicinale e delle proprietà terapeutiche di questa pianta. La Cannabis terapeutica è una pianta ricca di principi attivi, tra ...
  • inMaria Mayer

    Allergie e intolleranze alimentari nel cane

    Sempre più cani soffrono di allergie o intolleranze alimentari. In questo articolo vediamo quali sono le differenze fra allergie e intolleranze, quali sono le razze predisposte, come capire se il vostro cane ne soffre e i rimedi utilizzabili.  Non abbiamo mai visto tanti cani con allergie e intolleranze alimentari come negli ultimi anni, ne parliam...
  • inLaura Mancinelli

    I cani possono mangiare il formaggio?

    Noi italiani li amiamo tanto e ne abbiamo mille tipi, ma i cani possono mangiare il formaggio? In questo articolo approfondiamo la questione dei diversi tipi di formaggio, della loro composizione e formulazione, quale formaggio dare e quanto darne al nostro cane. Una delle domande che chiunque si è posto almeno una volta è se...
  • inDenise Pinotti

    I cani possono mangiare le lenticchie?

    Le lenticchie non sono tra gli alimenti tossici per il cane, ma il loro utilizzo eccessivo può causare alcuni effetti collaterali. Vediamo quale è la composizione nutrizionale delle lenticchie, quali quali sono e come possiamo inserirle nell’alimentazione del nostro cane. Le lenticchie appartengono alla famiglia delle Leguminose o Papilionate e son...
TORNA SU