Antiossidanti naturali

Antiossidanti naturali per cani e gatti

Gli antiossidanti naturali sono presenti negli alimenti e nelle piante medicinali.
Tra tutti, polifenoli e carotenoidi, sembrano essere quelli con una gamma di effetti biologici maggiori: hanno infatti funzione antinfiammatoria, antitumorale e antietà.

Vediamo come si combatte lo stress ossidativo naturalmente.

Antiossidanti naturali e radicali liberi

All’interno delle cellule, come prodotti di scarto, si formano normalmente i radicali liberi. Sono molecole reattive e instabili che sottraggono elettroni alle molecole vicine per tornare al loro stato di equilibrio.

Ovviamente la molecola che si ritrova senza elettrone diventa a sua volta instabile, innescando così una reazione a catena.

Il sistema antiossidante dell’organismo tendenzialmente riesce a mantenere sotto controllo questa situazione, ma ci sono dei momenti nei quali lo stress ossidativo aumenta e c’è la necessità di aumentare di conseguenza la barriera antiossidante.

Come aumenta lo stress ossidativo?

Radicali liberi in quantità eccessiva si formano in seguito a influenze nocive esterne. Come inquinamento ambientale o sostanze farmacologiche, in caso di patologie o anche in caso di eccessiva attività fisica o stress.

Se viene perso il controllo e lo stress ossidativo permane, si può andare incontro ad invecchiamento precoce e sviluppo di malattie croniche.

Gli antiossidanti sono utilissimi perché aiutano a contrastare l’effetto negativo dei radicali liberi

Quali sono gli antiossidanti naturali?

Gli antiossidanti esogeni naturali derivano da piante alimentari e medicinali, come frutta, verdura, cereali, funghi, fiori, spezie ed erbe officinali tradizionali 

Gli antiossidanti da prodotti vegetali sono principalmente polifenoli , carotenoidi e vitamine (vitamina E e C). 

I polifenoli

I polifenoli comprendono un vasto gruppo di sostanze. Quelli più diffusi sono flavonoidi, stilbeni, lignani e acidi fenolici.

Gli acidi fenolici sono presenti nella frutta come mirtilli, kiwi, prugne, ciliegie e mele.

I flavonoidi (che comprendono varie molecole, le più famose sono quercetina, esperidina e catechine) sono presenti nella maggior parte di frutta e verdura, in quantità diverse a seconda dell’alimento.

I lignani, sostanze antiossidanti  capaci di migliorare il profilo lipidico, ne è ricco il seme di lino.

Tra gli stilbeni ricordiamo invece il resveratrolo, molecola antitumorale contenuta nel mirtillo rosso.

I carotenoidi

I carotenoidi sono pigmenti naturali, tra cui β-carotene, licopene, luteina e zeaxantina.
Tutte le piante commestibili colorate, in particolare le foglie verde scuro e giallo-arancio, sono buone fonti di carotenoidi. A causa della liposolubilità dei carotenoidi, l’assorbimento dipende principalmente dalla loro preparazione con oli o grassi. 
Tra i carotenoidi, il β-carotene si trova comunemente nelle piante commestibili come mango, zucca, carota, noci e palma da olio. 

Vitamina C e vitamina E

Tra i composti naturali con la maggior azione antiossidante, bisogna ricordare la vitamina C e la vitamina E.  

La vitamina E, liposolubile, la troviamo negli oli vegetali (soia, mais, girasole) e nei frutti oleosi. La vitamina C invece è contenuta nella frutta (come arance, fragole, kiwi) e verdura (come broccoli e spinaci).

La natura ci è sempre di aiuto: una dieta varia e fresca permette di apportate sostanze fondamentali per il benessere dei nostri cani e gatti.

Articolo della dott.ssa Chiara Dissegna, DMV

cerca

leggi di più

  • inSilvia Bernabucci

    Cannabis terapeutica in medicina veterinaria

    La Cannabis terapeutica è una pianta ricca di proprietà medicinali, anche in Medicina Veterinaria. In questo articolo approfondiamo brevemente la parte di botanica, del sistema endocannabinoide che permette il suo utilizzo medicinale e delle proprietà terapeutiche di questa pianta. La Cannabis terapeutica è una pianta ricca di principi attivi, tra ...
  • inMaria Mayer

    Allergie e intolleranze alimentari nel cane

    Sempre più cani soffrono di allergie o intolleranze alimentari. In questo articolo vediamo quali sono le differenze fra allergie e intolleranze, quali sono le razze predisposte, come capire se il vostro cane ne soffre e i rimedi utilizzabili.  Non abbiamo mai visto tanti cani con allergie e intolleranze alimentari come negli ultimi anni, ne parliam...
  • inLaura Mancinelli

    I cani possono mangiare il formaggio?

    Noi italiani li amiamo tanto e ne abbiamo mille tipi, ma i cani possono mangiare il formaggio? In questo articolo approfondiamo la questione dei diversi tipi di formaggio, della loro composizione e formulazione, quale formaggio dare e quanto darne al nostro cane. Una delle domande che chiunque si è posto almeno una volta è se...
  • inDenise Pinotti

    I cani possono mangiare le lenticchie?

    Le lenticchie non sono tra gli alimenti tossici per il cane, ma il loro utilizzo eccessivo può causare alcuni effetti collaterali. Vediamo quale è la composizione nutrizionale delle lenticchie, quali quali sono e come possiamo inserirle nell’alimentazione del nostro cane. Le lenticchie appartengono alla famiglia delle Leguminose o Papilionate e son...
TORNA SU